Tecarterapia

La Tecarterapia o diatermia endogena, è una terapia elettromedicale che costituisce un valido aiuto nel trattamento di patologie traumatologiche, infiammatorie, osteoarticolari e dei tessuti molli dell’apparato muscolo-scheletrico.

Nuova frontiera della fisioterapia, la Tecar riattiva e stimola il sistema emo-linfatico, rafforzando gli effetti della terapia manuale. Sviluppatasi nel settore dello sport professionistico per rispondere all’esigenza di rimettere in forma gli atleti in tempi rapidi e con risultati ottimali, trova oggi utilizzo in diversi ambiti della medicina: ortopedia, reumatologia, medicina dello sport, terapia del dolore, medicina vascolare, medicina estetica, chirurgia.

Con la Tecarterapia il sollievo dal dolore è immediato e il tempo di guarigione decisamente ridotto. Un ciclo di pochi trattamenti è sufficiente a completare il recupero. Inoltre, grazie al suo carattere non invasivo, il metodo è assolutamente indolore.
La stimolazione dei tessuti indotta dalla Tecar produce già dalla prima applicazione una sensibile diminuzione del dolore, incrementa la circolazione sanguigna, riduce le contratture muscolari, facilita il riassorbimento degli edemi.
L’azione può essere prevalentemente mirata alle fasce muscolari, al sistema circolatorio e linfatico, o si può esercitare più in profondità e dunque su tendini, articolazioni, legamenti, cartilagini e tessuto osseo.

La Tecarterapia agisce efficacemente e in tempi brevi su patologie acute o croniche. Si può applicare immediatamente dopo un trauma o durante la fase acuta di un processo infiammatorio, garantendo, in questo modo, un intervento precoce con risultati in tempi molto rapidi. Non ha effetti collaterali, e può essere utilizzata anche in presenza di mezzi di sintesi (come protesi o viti).